“Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale” di Vito Mancuso e Alessandra Viola

Le piante non sono immobili e nemmeno insensibili. Le piante imparano e ricordano.

Percepiscono la luce e quindi in qualche modo vedono; percepiscono gli odori grazie a ricettori di sostanze volatili e hanno dimostrato di avere un “palato” all’altezza dei migliori gourmet. E se credete che siano prive del senso del tatto, sbagliate! Basti pensare alla Mimosa pudica che appena viene sfiorata ritrae le foglie. Insomma, una pagina dopo l’altra questo libro vi farà sorridere, stupire, emozionare, e arriverete in fondo provando un grande senso di meraviglia.

Perché leggerlo? Perché scardina totalmente la tradizionale visione che noi umani nutriamo nei confronti del mondo vegetale. E per scoprire che una muffa, il Phisarum polycephalum, “ragiona” come un ingegnere dei trasporti.

Titolo: “Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale” di Vito Mancuso e Alessandra Viola - Giunti Editore

 *Per ricevere comodamente nella tua casella di posta elettronica notizie e curiosità dal mondo come questa, ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER nell'apposito box qui a fianco.

 

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Twitter
crediti

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.