Destinazione Costa Rica: in viaggio con lentezza nella terra della Pura Vida (prima parte)

La Costa Rica è terra di straordinarie sorprese. Qui si estendono enormi porzioni di territorio ricoperte di foresta vergine, cime andine che superano i tremilacinquecento metri, una cintura vulcanica incandescente, le spiagge caraibiche dell’Atlantico e le baie sperdute orlate da palmeti del Pacifico. 

Migliaia di specie animali terrestri, oltre ottocento specie di uccelli, la ricca fauna degli oceani, migliaia di specie vegetali e decine di migliaia di insetti, tra cui coloratissime farfalle, sono l’inestimabile patrimonio naturale di questo paese.

Situata tra le due placche americane e compressa ai lati dalla placca Caraibica e di Cocos, la Costa Rica è un piccolo paese centroamericano con una superficie di quasi due volte la Sicilia. Il territorio complesso e una geomorfologia variegata regalano un incredibile mix di microclimi e ambienti differenti a cui sono associati una straordinaria varietà di ecosistemi.
Dalle spiagge caraibiche bordate da foresta tropicale alle foreste atlantiche allagate, dagli ambienti andini di alta quota alle foreste nebulari di media montagna, mesetas, isole, foreste di mangrovie fino alle barriere coralline, la Costa Rica è nota come uno dei maggiori hotspot di biodiversità, un patrimonio naturale dell'umanità intera, basti pensare che qui è presente il dieci per cento delle farfalle del mondo.
Le politiche di conservazione della natura e degli ecosistemi con cui si è ricavata un ruolo di protagonista mondiale rendono la Costa Rica uno dei più interessanti esempi di come sia possibile coniugare lo sviluppo economico e culturale con la protezione della natura. Per anni tutto ciò gli è valso il titolo di paese più felice del mondo; oggi si avvia a grandi passi verso la totale conversione della sua economia alle enerigie rinnovabili e allo sviluppo sostenibile.

La capitale: San José


Arrivando a San José si ha subito la percezione di essere giunti in una città centroamericana.
Traffico, grandi truck statunitensi dai freni rumorosi, gente che gira a piedi o in bici in autostrada vendendo biglietti della lotteria o pelle di porco fritta come snack da sgranocchiare nelle lunghe attese di traffico.
La viabilità è ingorgata, mancano le infrastrutture di raccordo per aggirare le città, così per imboccare qualsiasi direzione si è costretti ad attraversare le caotiche vie della capitale. Se poi a ciò si aggiunge che per raggiungere quasi ogni località della Costa Rica bisogna ripassare dalla capitale e che oggi il livello di benessere è tale da consentire a tutti di possedere un’auto… voilà, il traffico bloccato è servito!
Per le strade girano ancora bus vecchi e datati, ma molto pittoreschi e stracolmi di gente; gli edifici sono bassi, con tetti di lamiera, sbarre alle finestre e alle porte, sensazione diffusa di ambiente urbano affollato. Ma d'altra parte si possono iniziare a osservare le piccole grandi differenze tra questa città e quelle simili di altri paesi centro e sud americani. Pensandoci bene non si ha mai la sensazione di pericolo, si può gironzolare per la città senza sentirsi minacciati, osservando un traffico caotico ma regolare e una generale cura per gli spazi pubblici. Insomma, si comincia a intuire perché venga chiamata la Svizzera del Centro America.

Per visitare la Costa Rica bisogna spostarsi o con un mezzo proprio, oppure con la capillare ed efficientissima rete di bus pubblici. Niente ferrovie, tranne poche tratte; le uniche funzionanti sono state distrutte dal forte terremoto del Caribe del 1991 e mai più ripristinate. Come muoversi?  

Prima cosa: scegliere la destinazione. Caribe, Pacifico sud, Pacifico nord, montagne o vulcani?

Secondo: scoprire da quale stazione dei bus (sono dislocate in parti diverse della città) partire per raggiungere la destinazione prescelta.

Terzo: armarsi di pazienza, una bottiglia d'acqua, un paio di snack e mettersi in viaggio!

Il nostro approfondimento è solo all'inizio, leggi subito la seconda parte dell'articolo Destinazione Costa Rica: in viaggio tra le bellezze e i ritmi rilassati del Caribe.

Federico Ferrara | Geografo e guida ambientale escursionistica, accompagna anche un tour in Costa Rica. 

 

Questa destinazione ti interessa?

Contattaci per informazioni sul viaggio, possiamo organizzarlo per te.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Twitter
crediti

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.